Accademia del Turismo scrl è la nuova denominazione della già Lavagna Sviluppo scrl, che da gennaio 2019 vede l’entrata societaria di Confindustria Genova e Ugal Unione Gruppo Albergatori del Levante, dopo la cessione delle quote dal Comune di Lavagna all’altro socio Villaggio del Ragazzo.

E’ ente di formazione professionale, accreditato presso Regione Liguria per le macro aree formazione iniziale, formazione superiore, formazione per tutto l’arco della vita e per la macroarea A: 15 -1 e 2 Operatore della ristorazione-(preparazione pasti e servizi di sala e bar), 16 -1 e 2 Operatore ai servizi di promozione ed accoglienza (strutture ricettive e servizi del turismo), 20 Operatore della trasformazione agroalimentare.

È accreditata presso Regione Liguria per l’erogazione dei servizi per il lavoro.

L’Accademia del Turismo, specializzata nella formazione di figure professionali del settore turistico–alberghiero, organizza percorsi triennali e IV anno di IeFP, anche in sistema duale, percorsi di formazione superiore per adulti/ e di specializzazione per adulti disoccupati/occupati, formazione continua per operatori del settore turistico alberghiero e percorsi  per giovani in apprendistato, sempre nel settore di riferimento.

Comitato di Indirizzo

È previsto dallo Statuto un Comitato con carattere di Indirizzo strategico, costituito dai soci dell’Accademia del Turismo e da tutti i soggetti (imprenditoriali, associativi e istituzionali) che potranno accrescere le opportunità di sviluppo nell’ambito del turismo e dell’inserimento lavorativo.

Membri

  • Villaggio del ragazzo
  • Ugal – Unione albergatori del levante
  • Confindustria
  • Portofino Coast
  • Liguria Together
  • Comune di Lavagna
  • Leoni consulting

Accademia del Turismo si occupa pertanto della progettazione e realizzazione di  interventi formativi nell’ambito della  Formazione Professionale, opera in  massima parte in regime di convenzione con la Regione Liguria ed è specializzato nella formazione per figure professionali del settore alberghiero e della ristorazione.

 L’Ente, inoltre, ha diversificato ed  ampliato l’area  di  intervento, partecipando a  progetti  innovativi collegati  allo sviluppo e al cambiamento delle dinamiche del mercato del lavoro (placement, tirocini formativi e “tirocini di qualità”, azioni formative nell’ ambito dei contratti di apprendistato, piani di fattibilità e formazione continua per dipendenti e titolari di imprese).

Dal  2003  l’Ente  realizza percorsi triennali di istruzione e formazione professionale IeFP per il rilascio della qualifica di Operatore della Ristorazione.

Il 4° anno permette il conseguimento di un diploma professionale di “Tecnico di cucina o Tecnico dei servizi di sala e bar”.

La realizzazione della proposta formativa costituisce uno sviluppo ed una evoluzione delle attività di formazione professionale per l’Ente ed una rinnovata opportunità culturale ed educativa per ragazzi/e  che  desiderino  intraprendere un  percorso formativo nell’ambito  del  settore  turistico- alberghiero, acquisendo una qualifica di istruzione e formazione professionale valida sul piano nazionale ed europeo con la possibilità di una continuità del percorso di studi verso il diploma con il passaggio al biennio terminale degli Istituti Professionali.

Nell’ottica di un’ulteriore salto di qualità dell’offerta formativa dell’Ente, rappresentano un fiore all’occhiello i partenariati che vedono protagonista l’Accademia del Turismo nell’ambito delle due linee d’intervento, blue economy e green economy, previste dalla Regione Liguria all’interno dei Piani di Sviluppo Settoriale. I progetti, che vedono impegnati partners di assoluto prestigio quali, ad esempio, Villaggio del Ragazzo, Fondazione Accademia Marina Mercantile, Fondazione C.I.F., Costa Crociere s.p.a., Confindustria Genova e numero realtà imprenditoriali del territorio, sono stati tutti inseriti nella graduatoria tra quelli finanziati.

L’Ente è, inoltre, inserito all’interno dei Poli Formativi Integrati “Rotta PO-LA-RE” e A.T.A.L.”, riguardanti, rispettivamente, l’economia del mare e il settore Agroalimentare.

Le finalità educativo-didattiche dell’Ente si ispirano alle linee guida del decreto del 22 agosto 2007 del Ministero della Pubblica Istruzione relativo all’obbligo di Istruzione  e agli indirizzi fondamentali previsti dalla Regione Liguria nel decreto della Giunta Regionale del 3 giugno 2013.

In questo quadro obiettivi programmatici dell’ Ente sono:

⇒ sviluppo della qualità e dell’efficacia dell’azione didattica ed educativa attraverso l’offerta di percorsi formativi motivanti e coinvolgenti, la creazione di situazioni e prodotti concreti, l’utilizzo delle codocenze in funzione di un rapporto fra conoscenze teoriche e dimensione pratico-professionale, l’attivazione di piani personalizzati;

⇒ attenzione costante al singolo nella sua individualità e globalità indirizzata ad un processo di crescita sociale, culturale e professionale;

⇒ prevenzione  della   dispersione  attraverso  attività   di   accoglienza,  di   orientamento  e riequilibrio di eventuali svantaggi socio-culturali, attività integrative scolastiche ed extrascolastiche;

⇒ interazione con il territorio inteso nelle sue componenti istituzionali, economiche e sociali, in una prospettiva di reciproco riconoscimento di ruolo e valore all’interno del percorso formativo/educativo e nel raccordo fra questo e il sistema “territorio” nella sua complessità ed unità.  La relazione con il territorio garantisce contatti strutturati con aziende del settore, promuove esperienze didattiche ed integrative per gli allievi e favorisce l’inserimento lavorativo al termine del percorso di studi

⇒ gestione coordinata dell’equipe didattica (coordinatori, tutor, psicologo-orientatore, docenti) attraverso la condivisione di obiettivi relativi ai singoli utenti, la programmazione e realizzazione congiunta delle unità di apprendimento interdisciplinari, dei LARSA e la valutazione condivisa e documentata per un’efficace integrazione fra docenti di aree disciplinari differenti.

Accanto alle attività prettamente didattiche, il modello formativo si avvale di azioni trasversali, essenziali ad una evoluzione del percorso educativo, quali:

  • un supporto orientativo flessibile ai bisogni e ai tempi di tutti gli allievi,
  • una tutoring allargata di gruppo ed individuale per determinare un clima favorevole alla crescita culturale e personale,
  •  l’eventuale realizzazione di progetti individualizzati,
  • una gestione degli stage formativi indirizzata all’apprendimento di contenuti e modalità relazionali,
  • l’implementazione  di  un  sistema  di  valutazione  inteso  come  elemento  intrinseco  al processo

Tra i soggetti che collaborano istituzionalmente con l’Ente vanno citati l’ASCOM LAVAGNA, il Consorzio Centro Storico di Lavagna, il Centro per l’impiego, U.G.A.L., (Federalberghi Riviera di Levante) l’Unione Ristoratori Lavagnesi, la Consulta per il turismo di Lavagna,  AI.B.E.S. (Associazione Italiana Barmen E Sostenitori), AMIRA, (Associazioni Maitres Italiani Ristoranti ad Alberghi, A.D.A (Associazione Direttori d’Albergo), A.I.S. (Associazione Italiana Someliers) insieme agli enti di formazione più rappresentativi del territorio quali il  Villaggio del Ragazzo e  FORMA.

Il settore turistico – alberghiero gioca una parte importante nell’economia del Tigullio e delle Liguria nel suo complesso: la strutturazione del settore, con una prevalenza di operatori locali e di imprese di piccole e medie dimensioni, e la competitività con altre aree ad offerta turistica richiedono in qualche modo la capacità di aggregare e combinare risorse e bisogni in funzione di una qualificazione professionale che elevi la competitività delle imprese del settore e del sistema complessivo del territorio.

L’avvio inoltre di un processo di diversificazione degli interventi e di apertura  ad esigenze sociali emergenti, pur nella continuità di una tradizione improntata alla qualità della professionalizzazione, indica un impegno per il consolidamento e lo sviluppo di rapporti e di reti sociali allargate (Imprese, associazioni, enti locali, servizi sociosanitari) che possono nella loro sinergia promuovere “benessere” collettivo, contribuendo a creare opportunità di occupazione e a prevenire fenomeni di marginalità sociale.

A partire dal 2002, il sistema di gestione per la qualità dell’Ente è conforme alla norma ISO 9001:2015 e la politica della qualità diviene obiettivo fondamentale per la gestione dei servizi

In conclusione, il settore turistico – alberghiero gioca un ruolo decisivo nell’economia del Tigullio e delle Liguria nel suo complesso: la strutturazione del settore, con una prevalenza di operatori locali e di imprese di piccole e medie dimensioni, e la competitività con altre aree ad offerta turistica richiedono in qualche modo la capacità di aggregare e combinare risorse e bisogni in funzione di una qualificazione professionale che elevi la competitività delle imprese del settore e del sistema complessivo del territorio. La mission dell’Ente è quella di formare, partendo da un’attenta analisi dei fabbisogni delle imprese del territorio e del settore turistico alberghiero più in generale, persone capaci, sia come lavoratori dipendenti sia come possibili imprenditori, di implementare il livello professionale e dei servizi del settore di riferimento presenti sul territorio e di poter essere “ambasciatori” dello stesso a livello nazionale ed internazionale.

Accademia del Turismo di Lavagna (School for Culinary Arts & Hotel Management)

Accademia del Turismo di Lavagna is a Vocational school of Culinary Arts and Hospitality Studies and includes both formal (for teenagers still in school age 14-18) and non-formal programs (for adults learners, from 18 to 99 years old).
All programs are financed by European funds trough Announcements of Regione Liguria – Education, training and job Department or direct from European Community. Program offers two mainly degree programs that prepare students for employment in a wide range of careers in the hospitality and tourism industry: culinary arts (commis de cousine and waiters); food service management;. Each program is a three year course of study where students earn a professional school certification.
Classes and courses are also offered for professionals and they lasts three to six months. The non formal programs regards the area of Tourism and Hotel management: American barman, Chef, Chef de borde, Hotel management, Receptionist, Marketing and cooking expert of biological and typical local products …providing short-term vocational training for people interested in finding a entry level job in this area or deepening their skills.